Video sintesi del #DM17

Video sintesi di una giornata speciale dedicata ai temi della sicurezza informatica, il DIGITALmeet che per la prima volta ha avuto luogo ad Alba da Apro Formazione 👍
grazie a Fondazione Comunica e Piemonte Digitale 🔝

e grazie soprattutto a Tiziana Prin, Cosimo Anglano, Massimo Durante, Antonio Bosio, Maura Reolfi, Giuseppe Severino, Alberto Gatto, Giovanni Bosticco, Mario Deltetto, Rosaria Berci, Marisa Mari Verney, Federico Bellardi 🙏

Buona visione!

Annunci

Sanità: ieri, oggi, domani

La prossima settimana, nella serata di mercoledì 15 novembre (in Banca d’Alba, alle 20.30) sarò impegnata nella moderazione di un importante convegno che prende le mosse dai nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (Lea) per interrogarsi sul presente e sul futuro della sanità. L’appuntamento è organizzato dall’Associazione Medici per il Futuro insieme a Gazzetta d’Alba e, come potete vedere dalla locandina, i relatori sono di altissimo livello. Il tema è complesso e ho dovuto prepararmi a lungo ma l’idea degli organizzatori è proprio quella di avvicinare i cittadini anche a ragionamenti e aspetti che potrebbero sembrare più “tecnici” sul mondo della sanità, e quindi di renderli più consapevoli e partecipi. Non mancate!

locandina

I video delle dirette del #DM17

Nell’attesa di un video più conciso, segnalo a chi fosse interessato che sulla pagina Facebook del blog abbiamo trasmesso in diretta tutta – o quasi (cioè a dieci minuti dalla fine sono venute meno tutte le batterie possibili e immaginabili ma tant’è) – la giornata, e i video sono ancora disponibili. Eccoli:

Tiziana Prin, sostituto commissario responsabile della Polizia Postale di Cuneo – “Pericoli digitali: dal cyber bullismo alle truffe online. L’attività della Polizia Postale”

 

Adriana Riccomagno, giornalista e blogger – “La privacy al tempo dei social network”

 

Cosimo Anglano, Professore Associato di Informatica presso l’Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro” – “Cybercrime e cybersecurity: problematiche e soluzioni”

 

Tiziana Prin, Sostituto Commissario della Polizia di Stato, responsabile della sezione Polizia Postale di Cuneo – “I rischi per la sicurezza delle aziende e l’attività della Polizia Postale”

 

Massimo Durante, Professore Associato di filosofia del diritto e informatica giuridica presso l’Università di Torino – “Il ruolo del Data Protection Officer (DPO) nel nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati in vigore a maggio 2018”

 

Chi fosse interessato, qui trova anche le mie slide: La privacy al tempo dei social network

E anche un album di foto.

La giornata dei bambini mai nati

Oggi si celebra la giornata dei bambini mai nati. Non avrei francamente alcuna voglia di accendere candele o quant’altro ma se ripenso a quel mattino del mio compleanno di pochi anni fa, mi viene solo in mente che sarebbe stato meglio saperne di più: essere più informata e consapevole del rischio, poterlo condividere con altre donne, nel complesso essere più preparata e meno sola. Proviamo a parlarne allora, stiamoci vicino, che in fondo è poi quello che dovremmo fare sempre.

Milleunanota Jazz&Co. 2017: la rassegna dell’autunno albese, dal 13 ottobre al 4 novembre

Jazz&Co. è la rassegna jazz dell’autunno albese: organizzata da Milleunanota,
punta su una programmazione raffinata e di alto livello a cura del direttore
artistico, il celebre chitarrista Filippo Cosentino. Negli anni, fra gli altri, si sono esibiti nella splendida cornice della chiesa di San Giuseppe artisti del calibro di Javier Girotto, Barend Middelhoff, Tom Kirkpatrick, Rita Marcotulli, Antonio Zambrini, i vincitori del Top Jazz 2014 XY Quartet e molti altri.

Programma 2017

Marcelli_Wolk duo
Ekkehard W̦lk РAndrea Marcelli

Venerdì 13 ottobre
Ekkehard W̦lk РAndrea Marcelli
Ekkehard Wölk pianoforte
Andrea Marcelli battteria
“Cinema and jazz”
Dopo il grande successo dello scorso anno, ritornano due dei più noti protagonisti della scena musicale berlinese interpretando brani musicali tratti dal mondo del cinema. Si potrà così rivivere la magica atmosfera creata dalle
grandi musiche di film indimenticabili ma non solo: i due presenteranno brani tratti dal nuovo album “Another kind of faith”, e di Claudio Monteverdi, per il 450° anniversario della nascita.

Venerdì 20 ottobre
“Naked Tapes” Day #1
Primo di duo giorni dedicati ai talenti musicali prodotti dalla Naked Tapes,
etichetta divisione della Nau Company. Jazz&Co ospiterà quindi in questa
giornata un doppio set con Oz Hole che presenterà il proprio lavoro
discografico dal titolo Slippery e a seguire Attilio Pisarri con Elektroshot.

Oz Hole “Slippery”
Francesco Fiorenzani chitarra elettrica
Francesco Orio Fender Rhodes ed elettronica
Stefano Dallaporta contrabbasso
Andrea Grillino batteria

Attilio Pisarri “Elektroshot”
Attilio Pisarri chitarra elettrica
Michele Polga sax tenore
Raffaele Bianco basso elettrico
Phil Mer batteria

Mercoledì 25 ottobre
Luigi Martinale Trio
Luigi Martinale pianoforte
Yuri Goloubev contrabbasso
Zaza Desiderio batteria

La magia del jazz favorisce incontri inediti e lontani, così Martinale scrive
musica rivolgendosi alla grande lezione del jazz senza dimenticare le altre
influenze musicali: grazie alle grandi doti di Goloubev e Desiderio la musica si
colora in modo inaspettato.

Luigi Martinale Trio - foto Patrizia Galliano
Luigi Martinale con Yuri Golubev e Zaza Desiderio

Sabato 4 novembre
“Naked Tapes” Day #2
Ultimo giorno della rassegna, si chiude alla grande con il secondo giorno
dedicato all’etichetta Naked Tapes. Doppio set con Federica Gennai (voce) e
Filippo Cosentino (chitarra) che presenteranno “Come Hell Or High Water”, e i
Raw Frame con l’ottimo disco disco d’esordio “Side Sight”.

Filippo Cosentino e Federica Gennai “Come Hell Or High Water”
Federica Gennai voce
Filippo Cosentino chitarre

Raw Frame “Side Sight”
Andrea Bolzoni chitarra elettrica
Salvatore Satta basso elettrico
Daniele Frati batteria

“I Naked Tapes Days hanno l’obiettivo di presentare le produzioni artistiche dell’etichetta, creando un clima di confronto e scambio con il pubblico. Momenti formativi, di spettacolo e puro divertimento, consapevoli anche della capacità che la musica ha di promuovere un territorio fuori dai propri confini. Siamo felici che questo possa accadere ad Alba e all’interno della rassegna Jazz & Co., perché negli ultimi anni grazie al lavoro straordinario, professionale e minuzioso di Milleunanota, la città si è messa in evidenza sul panorama jazzistico nazionale per qualità delle tante proposte artistiche”, commenta il patron dell’etichetta Gianni Barone.

Tutti i concerti si terranno alle 21 nella chiesa di San Giuseppe in via Vernazza
e prevedono un biglietto d’ingresso al costo di 5 euro; l’ingresso è gratuito per i
minori di 14 anni. I biglietti si possono acquistare da Milleunanota in via
Pierino Belli 12C e all’Ente Turismo in piazza Risorgimento 1.

È possibile prenotarli scrivendo a milleunanota.alba@libero.it o telefonando al
3347867028.

Ulteriori informazioni su www.jazzandcoalba.com

La rassegna è possibile grazie ai partner: Fondazione Cassa di Risparmio di
Cuneo, Marolo, Egea, Banca d’Alba, Creative House, Lumacheria Italiana,
Inagec; e gode del sostegno di Piemonte Jazz e Piemonte dal Vivo.

#Digitalmeet: ad Alba il 20 ottobre si parla di #cibersecurity

DIGITALmeet

DIGITALmeet è un progetto promosso da Fondazione Comunica e Talent Garden Padova: è un luogo di incontri, eventi, approfondimenti legati al mondo del digitale, dell’ICT e del web. Quattro giorni, dal 19 al 22 ottobre, per invadere pacificamente le città – del Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, e, per la prima volta, anche nella nostra Regione, in collaborazione con Piemonte Digitale – con una cultura del digitale finalmente alla portata di tutti. Un digitale capace di semplificare le nostre vite, di far crescere le aziende del territorio, di contribuire alla costruzione di una nuova economia. Lontano dai classici appuntamenti dove la teoria supera abbondantemente
la pratica, DIGITALmeet vuole ribaltare il tavolo e mostrare in che modo il digitale “cambia la vita e l’economia”.

8_dallaprivacy

L’evento ad Alba

Ad Alba il primo evento legato al DIGITALmeet si terrà venerdì 20 ottobre nella Sala Slizza di APRO Formazione, in strada Castelgherlone 2/A. Il tema sarà la sicurezza online a vari livelli, dalla privacy del singolo cittadino ai tempi dei social network alla sicurezza informatica e protezione dei sistemi informativi delle aziende.
“Apro Formazione è attore della rivoluzione digitale in corso nel nostro territorio” spiega il direttore Antonio Bosio. “I nostri corsi scolastici così come l’Alta Formazione ed i servizi
alle aziende sono fortemente connotati da contenuti tecnologici e metodologie informatiche innovative. I nostri laboratori ne sono un esempio concreto! Per questi motivi abbiamo accolto con piacere e condivisione di intenti l’invito di Piemonte Digitale ad ospitare il DIGITALmeet di Alba!”

Programma

Sede: Apro Formazione, strada Castelgherlone 2/A, Sala “Slizza”

\\ Mattinata rivolta agli studenti delle scuole superiori
h. 9.30 Tiziana Prin, Sostituto Commissario della Polizia di Stato, responsabile della sezione Polizia Postale di Cuneo
“Pericoli digitali: dal cyber bullismo alle truffe online. L’attività della Polizia Postale”
h.10.30 Adriana Riccomagno, giornalista
“La privacy al tempo dei social network”
h.11.30 discussione

\\ Pomeriggio aperto al pubblico interessato
h. 14.30 saluti di benvenuto
h. 14.45 Cosimo Anglano, Professore Associato di Informatica presso l’Universitá del
Piemonte Orientale “A. Avogadro”
“Cybercrime e cybersecurity: problematiche e soluzioni”
h. 15.30 Massimo Durante, Professore Associato di filosofia del diritto e informatica
giuridica presso l’Università di Torino
“Il ruolo del Data Protection Officer (DPO) nel nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati in vigore a maggio 2018”
h. 16.15 Tiziana Prin, Sostituto Commissario della Polizia di Stato, responsabile della
sezione Polizia Postale di Cuneo
“I rischi per la sicurezza delle aziende e l’attività della Polizia Postale”
h. 17 dibattito e conclusioni

Il tema della privacy e della sicurezza informatica è di stretta attualità. Per la mattinata,
rivolta agli studenti delle scuole superiori, è previsto un programma che si concentra
maggiormente sugli aspetti legati al privato cittadino.

Riccomagno
Questa sono io

Afferma Riccomagno: “Il concetto di privacy si è evoluto profondamente nel corso degli
ultimi anni: nel mio intervento intendo dare spunti e informazioni pratiche su come gestire con maggiore consapevolezza la propria presenza digitale. Un concetto fondamentale per me è quello di responsabilità: un aumento della responsabilità sul materiale pubblicato riduce al minimo fenomeni come quello dei cosiddetti “leoni da tastiera”, oppure di pubblicare materiale che lede la privacy dei nostri amici o famigliari.”

Commenta Prin: “Da molti anni la Polizia Postale effettua interventi nelle scuole primarie e secondarie rivolte agli studenti, ai genitori e agli insegnanti finalizzati alla sensibilizzazione e prevenzione sui rischi e pericoli connessi all’utilizzo della rete internet. Spesso la mancanza di coscienza delle conseguenze su uno scorretto uso della Rete fanno si che i giovani e le loro famiglie debbano affrontare situazione spiacevoli. Si parla di diffamazione online, di adescamento in chat di minori, di pedopornografia, di violazione della privacy e di altri reati previsti da nostro codice penale commessi dai giovani internauti.”

Il pomeriggio sarà più rivolto ad enti e aziende, con un taglio molto pratico volto a supportarle nel contrasto al cybercrime e nell’approccio alla nuova figura del Data Protection Officer (DPO) prevista dal nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati in vigore a maggio 2018.

Anglano
Cosimo Anglano

Afferma Anglano: “Cybercrime e cybersecurity sono le due facce della stessa medaglia. Da un lato, l’evoluzione degli attacchi informatici fornisce impulso allo sviluppo di nuove soluzioni di cybersecurity. Dall’altro, l’evoluzione tecnologica nell’ambito della cybersecurity fornisce impulso allo sviluppo di nuove tipologie di attacchi informatici. L’intevento verterà su questo dualismo, e tratterà sia le tipologie di attacco più diffuse, sia le relative soluzioni, con l’obiettivo di fornire elementi utili per una maggior consapevolezza dei rischi e dei possibili rimedi negli scenari moderni di uso delle tecnologie informatiche.”

Durante
Massimo Durante

Durante, che presenterà la nuova figura del DPO, dichiara: “La diffusione delle ICT e la progressiva digitalizzazione della società facilitano un trattamento di dati personali “su larga scala” che mette a rischio la privacy e la protezione dei dati personali in ogni ambito della nostra vita e in particolare in quello lavorativo. Per assicurare un maggiore livello di tutela e ricostituire un senso di fiducia nei confronti del trattamento dei dati personali, il legislatore europeo ha previsto la figura del Responsabile della protezione dei dati personali, che è chiamato a mediare la complessità dei rapporti che intercorrono tra responsabili del trattamento su larga scala di dati personali o sensibili (enti pubblici, imprese, etc.), titolari dei dati personali e Garante della privacy.”

Prin
Tiziana Prin

Spiega Prin: “Nella società attuale le “informazioni” rappresentano il patrimonio di maggior valore in qualsiasi ambito: per la collettività, le imprese, le istituzioni. Basi pensare , per quanto riguarda i privati cittadini, ai dati personali e alle comunicazioni (la cui integrità e riservatezza è costituzionalmente garantita) o al Know how aziendale (quale patrimonio di informazioni e esperienze che caratterizzano processi produttivi e commerciali esclusivi) infine le banche dati attraverso le quali la Pubblica Amministrazione eroga i servizi di publica utilità. Fronteggiare la minaccia proveniente dallo spazio cibernetico (convenzionalmente declinata in cybercrime, cyberterrorism, cyberespionage) rappresenta l’impegno principale della Polizia Postale.”

\\ Nel pomeriggio Alba Accademia Alberghiera offrirà ai partecipanti un coffee break

\\ Durante la giornata alcuni dei relatori saranno a disposizione degli interessati per
confronti anche informali sulle tematiche del convegno, grazie ai corner informativi che
saranno allestiti nella sala stessa.

Relatori

Cosimo Anglano è Professore di Informatica nell’Università del Piemonte Orientale, dove è titolare dei corsi di Informatica Forense e di Sistemi Operativi, tematiche su cui svolge la propria attività di ricerca. Ha pubblicato oltre 70 articoli su riviste scientifiche e monografie su tali tematiche. E’ Direttore del nodo del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity presso l’Università del Piemonte Orientale. Collabora stabilmente con l’Autorità Giudiziaria sull’intero territorio nazionale.

Massimo Durante è professore associato di filosofia del diritto e informatica giuridica
presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Torino. Faculty Fellow del Centro Nexa per Internet e Società di Torino, è membro del Board del dottorato internazionale LAST JD “Law, Science, and Technology”. Autore di numerose pubblicazioni in italiano francese e inglese, “Ethics, Law and the Politics of Information” è la sua ultima monografia per Springer.

Tiziana Prin è Sostituto Commissario della Polizia di Stato, dal 2007 Responsabile della
Sezione Polizia Postale delle Comunicazioni di Cuneo.

Adriana Riccomagno, giornalista e blogger laureata e specializzata in Giurisprudenza; è
docente di strategie di comunicazione sul web e personal branding. Già Digital Champion
del Comune di Barolo, fa parte di Piemonte Digitale. È referente comunicazione del
Piemonte e componente del social media team nazionale del Comitato Giovani UNESCO.

Clicca qui per andare all’evento su Facebook

Il giornalista di Gazzetta d’Alba Matteo Viberti ha intervistato alcuni dei relatori per un servizio sui crimini informatici uscito sul numero di questa settimana: lo trovate in edicola!gz1737_pag_16

Una #tesi su #socialnetwork e solitudine. E quanta bellezza nei giovani!

Lei, Sara, è stata davvero un bell’incontro: una giovane aspirante psicologa (allora, pochi mesi fa: perché oggi, grazie a questa tesi su social network e solitudine, tutta da leggere e riflettere, è già laureata triennale) con la voglia di ragionare sul mondo social, e di confrontarsi. Mi ha coinvolta come esperta, dopo aver letto un servizio a tema digital su Gazzetta d’Alba con una mia intervista, e per me è stato un vero piacere discutere con lei: capito sin da subito che tendenzialmente le sensazioni e gli approcci erano diversi, sono stata felice di poter dare il mio seppur piccolo contributo, e, perché no, anche con qualche piccola provocazione.

Più passano gli anni, e più mi rendo conto di quanto sia bello il mondo dei più giovani: quanta voglia di imparare, e di futuro!

Buona vita Sara, c’è così tanta bellezza in te e in tutti gli studenti che – per fortuna molto spesso – ho occasione di incontrare!

FullSizeRender.jpg

P.S. ovviamente spero che la tesi sia pubblicata – almeno online! 😉 – e in tal caso non mancherò di segnalarvela!