Delusione: sesso per entrare all’Università

Ormai lo sapete: preferisco chiacchierare con voi su temi allegri, darvi buone notizie, farvi sorridere. Purtroppo, però, per l’ennesima volta, non posso esimermi dal segnalare una notizia che mi fa salire una rabbia incontenibile. Leggo su Vanity Fair: Sesso per entrare all’Università La ricerca su 12 mila studenti: snobbate le raccomandazioni dei politici e dei parenti. Meglio la scorciatoia di una relazione sessuale (sarebbero sei su dieci le ragazze pronte a farlo)

Non so se lanciarmi a sbrodolare di nuovo, ancora, tutto quello che mi passa per la testa: ma cosa vi viene in mente, ragazze? Vi rendete conto di cosa state dicendo quando rispondete così a un sondaggio del genere? In fondo spero che non sia la verità: magari hanno detto così, ma nella realtà non lo farebbero. E poi vorrei vederle in faccia queste ragazze, chiedere direttamente a loro se si sentirebbero a posto con la loro coscienza, se sarebbero soddisfatte. Mi auguro di no, ma vi confesso che non so più cosa pensare. Sono seriamente preoccupata all’idea di che mondo si troveranno intorno i nostri figli…
Annunci

27 thoughts on “Delusione: sesso per entrare all’Università

  1. Bisogna vedere come si è svolta la ricerca. Se è stata fatta online e in forma anonima, allora i dati secondo me non sono attendibili. O comunque lo sono fino ad un certo punto…. Magari non 6 ragazze su 10, ma 3 (che restano comunque tante…). È lo specchio di un Paese dove è chiaro a tutti che, purtroppo, nella gran parte dei casi la meritocrazia non esiste.

  2. Forse anche 7/8 oppure 1/2, non credo che il risultato sia importante, ma il sol fatto di preventivarlo come possibilità è inquietante. Senza calcolare quelle omosessuali.

  3. Possiamo anche impegnarci educando i nostri figli ad un minimo di rispetto per se stessi, per il proprio corpo e per il corpo degli altri. Qua siamo alle svendite e ogni tanto i genitori svolgono il ruolo di banditore (penso alle mamme dell'Olgettina)

  4. Davvero ti stupisci?Io ormai non mi stupisco più nè di chi si è sognato il sondaggio, nè di coloro che hanno risposto affermativamente.Mi resta ancora da capire dove mi/ci condurrà anche il non stupore…

  5. @Maria Michela: sarà veramente dura, per me, fare la mamma 😦 (quando toccherà a me)@Eva: sì, ancora mi stupisco, perché, ingenuamente, sono convinta che alla fine le persone siano buone e integre… ho cercato di difendere questa caratteristica con le unghie e con i denti, considerandola comunque positiva. Ma penso che dovrò ricredermi…

  6. E' piuttosto sconfortante ed è anche piuttosto stupido. Fossero anche solo e soltanto risposte date a casaccio o per goliardia. Questi modi, queste scorciatoie sono solo un passo in più verso l'abisso. sia personale, sia culturale e statale.

  7. Molti scandali universitari sono da sempre legati al sesso. Ragazzi e ragazze che si regalavano ai prof per superare gli esami.Lo facevano di nascosto, di certo non lo dichiaravano nei sondaggi. Oggi le ragazze sono più sfacciate, per molte di loro ammettere che la danno via come niente fosse è segno di EMANCIPAZIONE.Era meglio il silenzio ipocrita di prima o è meglio adesso?Fa schifo sempre e comunque..questa è la mia risposta!!!

  8. La notiziola l'ho letta anch'io su un qualche quotidiano online. Ho due figli all'inizio dell'adolescenza, quindi ho modo di osservare il comportamento anche di molti dei loro coetanei. Come in ogni generazione c'è del buono e del meno buono, quello che mi colpisce, però, è la disinibizione e la leggerezza (soprattutto di una discreta parte delle ragazzine) con cui affrontano le prime relazioni con l'altro sesso. Direi quasi che le parti si sono rovesciate, quindi penso che il risultato di quel sondaggio non sia così distante dalla realtà.

  9. Ho letto qui da te come avevo letto sui giornali. Ma se ne parlava gia' da un po' di tempo. E forse la letteratura, vedendoci lungo, aveva anticipato il fenomeno. In ogni caso, ANGOSCIANTE!

  10. Ogni tanto vengono alla luce scandali sessuali all'università, ma questi risultati sembrano davvero un'esagerazione. Mi basta a pensare al mio giro di amicizie universitarie e potrei contare ben più di 10 ragazze che sicuramente non ricorrerebbero a questo tipo di aiuti…Sarò fortunata io a conoscere solo persone integre?

  11. Ciao Adriana… ho una figlia di 11anni e prima di leggere questo post da te ho visto (tempo fa) un servizio delle Iene:ragazze alle medie e superiori che "si danno" per 50euro perchè vogliono comprarsi cose firmate e non ricevono abbastanza soldi dai genitori. E nonostante siano passati mesi da quella trasmissione-documentario io sono ancora shoccata, angosciata e schifata…Da genitore non so più cosa pensare, da persona di 38anni vorrei capire dove la nostra generazione e quella dei nostri genitori ha sbagliato e sta sbagliando…Mi chiedo: non basta più nemmeno insegnare che bisogna aspettare,lavorare per avere quel che non si può avere quando lo si desidera? Che il superfluo va valutato 1000 volte prima di regalarselo? Che viene prima il dovere e poi il piacere? Che… mille altre cose di giusti valori… forse no, perchè chi segue il valore sembra un anormale! La società ti emargina, il gruppo non ti accetta o se ci sei dentro ti fa sentire tutto il peso del tuo essere diversa(giusta sì,ma per loro sbagliata).Mia figlia non ha mai gradito nemmeno per casa abbracci e baci miei e del papà fra un misto di gelosia e senso del pudore insieme. Però da una parte spero rimanga così, dall'altra… queste cose mi fanno mettere sulla soglia del "aspettati di tutto, nulla è certo", del dubitare che ciò che le stiamo insegnando possa andare in fumo in un attimo… una compagnia sbagliata, una proposta fatta in un momento di stanchezza sul sentirsi sempre diverso…non so … io non mi son mai lasciata influenzare , nemmeno quando mi hanno chiuso in tre compagne di classe in bagno alle superiori per costringermi a fumare… ma mia figlia non ha il mio carattere e temo! Che dispiacere per questi ragazzi – e!!!

  12. Non capisco perchè vi stupiate tanto. Viviamo in un paese in cui la prima persona che dovrebbe dare l'esempio a tutti, il nostro premier, si porta a letto le minorenni. Questi sono i risultati.

  13. mah … fino a poco tempo si faceva senza confessarlo… adesso pensare che lo dichiarino senza farlo davvero mi sembra pura utopia, o, peggio, un pericolosso esibizionismo. perciò sono un po' + pessimista di te: se 6 su 10 lo dichiarano, 8 su 10 lo fanno.Mi chiedo in cosa questa generazione di genitori possa ver sbagliato così gravemente da creare una genrazione di figli senza scrupoli e pudore, che preferiscono darsi al bovoso e vecchio docente piuttosto che studiare qualche ora in più al giorno.E sono seriamente preoccupata anch'io.

  14. io ho due figlie femmine e mi si accappona la pelle, per ora sono piccole piccole e spero davvero che riusciremo a trovare la strada giusta per far capire loro che un modo diverso esiste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...