Un "cervello" a ritroso #fugadeicervelli

Clicca sull’immagine per ingrandire e poter leggere l’intervista
Annunci

7 thoughts on “Un "cervello" a ritroso #fugadeicervelli

  1. @Rita Baccaro: è che in genere si tende a generalizzare, ma c'è anche chi riesce a fare un ottimo lavoro in Italia…@Paòlo: se parli con qualcuno che non è contento di tornare in Italia, ricordagli, nell'ordine: il vino, la pasta, il caffè, i sorrisi della gente, il clima… poi vediamo se non ci ripensa 😉

  2. Eh ma quelli sono i motivi che spingono a tornare 😀 il problema è che tornando rischi di scontrarti con gli stessi problemi che ti hanno fatto scappare. E quando non hai i soldi per il vino, la pasta e il caffé, poi ti riviene da scappare 😀 Prendiamola sul ridere che è meglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...