Molto preoccupata

Ho bisogno di condividere con qualcuno la preoccupazione che mi rende così triste e agitata questa mattina. Infatti proprio in queste ore viene operata la mia gatta più vecchia, la persiana di 13 anni, detta “la pelosa” o semplicemente “Pelo”. La storia è questa: nel giro di pochi giorni, Pelo ha perso peso: lunedì scorso pesava 1,6kg (già molto poco), mercoledì 1,4. E’ stata ricoverata e i veterinari, mentre noi eravamo in Emilia, le hanno fatto molti controlli. Hanno verificato che i suoi esami del sangue sono a posto. Alla fine il problema è che ci deve essere un’ostruzione che le manda l’aria nella pancia anziché nei polmoni: così lei non ha più fame, perché si sente sempre la pancia piena. I veterinari hanno trovato un modo per farla mangiare un pochino: la “svuotano” dell’aria con un sondino e lei subito dopo si riempie un po’ di cibo, ma nel giro di cinque-dieci minuti si gonfia di nuovo come un palloncino. Chiaro che non può andare avanti così; del resto a casa, senza svuotamenti ad opera dei veterinari, potrebbe sopravvivere solo pochi giorni. L’operazione è fatta proprio per tentare di andare alla ricerca dell’ostruzione e rimuoverla, però i veterinari hanno tenuto a precisare che i rischi già legati all’anestesia in un gatto così vecchio (i persiani arrivano a una media di 11 anni) e debilitato sono molto alti. Mi rendo conto perfettamente del fatto che è un gatto, non un essere umano, e che ha già vissuto tanto, ma non posso fare a meno di essere addolorata. Pelo è stata la mia prima gatta, ha fatto con me tutto il liceo e tutta l’università… ci siamo fatte tanta compagnia. Incrocio le dita. Le voglio bene.
Aggiornamento delle 13: quella vecchia roccia deve avere più delle classiche sette vite solitamente attribuite ai gatti (lo dico perché ne ha già passate di tutti i tipi!) e ha superato l’anestesia. Le hanno fatto due biopsie, una all’intestino e l’altra a una massa che ha nel naso. Aspettiamo i risultati…

Annunci

17 thoughts on “Molto preoccupata

  1. Tesoro, ti sono tanto tanto vicina e ti comprendo…amo gli animali, ho 2 gatti, e fino a qualche anno fa ho avuto un pechinese x 14 anni, lo amavo come un fratellino piccolo……ma a quell'età, ormai, nonostante tutte le nostre costanti amorevoli cure, era molto malato: problemi polmonari, renali, cardiaci…era un'agonia vederlo soffrire così, e ti riporto più fedelmente che posso le parole della nostra veterinaria di allòra: "…capisco profondamente il vostro dolore nell'accettare di lasciarlo andar via, e lo rispetto. Ma vi prego di capire che è egoistico volerlo far vivere ad ogni costo…è solo un prolungargli le sue sofferenze ormai purtroppo inguaribili…".Ora: se la tua piccina NON ha (come invece li aveva il mio Mopi, così si chiamava) altri problemi oltre quello che menzioni, prego che l'intervento riesca e possiate godervela IN BUONA SALUTE ancora per molto tempo……in caso contrario, mi ricollego alle parole della dottoressa…ma credimi, TI CAPISCO: ci sono passata e non potrei MAI prendere "sottogamba" un argomento così delicato sotto tanti punti di vista.Vi abbraccio forte, insieme……tienici al corrente!M@ddy

  2. Non ti devi giustificare perché provi così tanto affetto per un animale, che per te è di più!Spero vada tutto bene.Spero tu abbia passato un bel fine settimana in quel di Emilia Romagna.Una curiosità! Si può sentire o ha un link il tributo che il vostro (futuro) testimone ha fatto alla Joplin? Senza impegno ovviamente: se hai tempo me lo dirai :)Un abbraccio fortissimo e un bacione 🙂

  3. Solo chi non ha avuto mai per casa animali, potrebbe non capire… del resto bisogna arrendersi alle leggi biologiche. La tua gattina ha avuto un lunga e felice vita, grazie a te e questo ti deve consolare. Ciao! Diana

  4. @tutti voi: grazie di cuore! Tutto questo affetto mi scalda il cuore…@chaillrun: la verità è che non lo so :-)Glielo chiedo e poi ti dico. Loro si chiamano "Big Yellow Taxi" ma chiaramente bisognerebbe sfogliare qualche centinaio di pagine di Google magari per trovarli… quindi meglio andare sul sicuro. Quando so, ti dico.

  5. ooh mi dispiace tanto! ti capisco perfettamente, anche io sono legatissima alla mia Bibbi e alla gattina del mio ragazzo, una Siberiana di nome Chantilly. per fortuna sono ancora giovani e in salute.Prima della Bibbi ho avuto un'altra gatta che è vissuta per 16 anni, l'hanno dovuta sopprimere perchè stava troppo male non vedeva più non si poteva muovere, non aveva più denti e stava malissimo :(è stato triste :(baci e buona fortuna !

  6. Povera Micia! Ad aprile è stato male il mio Gatto, mia madre l'ha dovuto portare alle dieci di sera in ambulatorio di corsa. Io non ero a casa, ma facevo e ricevevo in continuazione telefonate sul suo stato di salute. Quando si ama un animale, diventa proprio un vero membro della famiglia.In bocca al lupo!

  7. ciao Adrianauna buona notizia se ha superato l'anestesia.Attenderò con te i risultati sperando sempre in positivo.Anche se è un gatto e non un umano,è parte della famiglia,della tua famiglia.a prestolu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...