Oggi è il BLOGGIN DAY PER ROSSELLA URRU #freerossella #freeRossellaUrru

La cooperante Rossella Urru rapita in Algeria
NON STANCHIAMOCI DI URLARE PER LA LIBERAZONE DI ROSSELLA URRU. 
RIPORTATE ROSSELLA E I SUOI COLLEGHI A CASA. LIBERATELAAA!!!

Nella notte tra il 22 e il 23 ottobre Rossella Urru ed altri due cooperanti spagnoli (Ainhoa Fernandez de Rincon, dell’Associazione amici del popolo saharawi, e Enric Gonyalons, dell’organizzazione spagnola Mundobat) sono stati rapiti da uomini armati, arrivati a bordo di diversi pick-up. Dalla notte del sequestro non si hanno avuto notizie di Rossella Urru fino al mese di dicembre quando un gruppo dissidente dell’Aqmi (Jamat Tawhid Wal Jihad Fi Garbi Afriqqiya ) ha rivendicato il rapimento. Algeria. E’ lì che Rossella 
Urru, 29 anni, cooperante SARDA italiana, è stata rapita. In quelle terre devastate da guerra e miseria, Rossella si occupava di rifornimenti alimentari per il campo profughi Saharawi di Rabuni traboccante di donne e bambini allo stremo.Da TROPPI giorni è nelle loro mani…Qualche tg regionale dopo l’invasione dei link che tutti voi avete condiviso, ha deciso di parlarne, non è molto, ma almeno un’inizio, allora urliamo più forte per la sua liberazione. 
Anche noi… PER ROSSELLA: bloggin day per ROSSELLA URRU il 29/2/2012

CORAGGIO ROSSELLA

Il “bloggin day” è un giorno in cui un gruppo di blogger decide di parlare di un unico argomento. Allo scopo di sensibilizzare quante più persone possibili e di far parlare anche i media del rapimento di Rossella Urru, il 29 febbraio i blogger dedicheranno il proprio post a questo argomento.
Per contribuire alla conversazione su Twitter usiamo gli hashtag

Ci sono donne straordinarie che non fanno niente per essere notate e
con grande cuore donano la propria vita agli altri.
Manteniamo viva l’attenzione su Rossella Urru,
i media non lo fanno, facciamolo noi 

via Sabrina Ancarola

Annunci

10 risposte a "Oggi è il BLOGGIN DAY PER ROSSELLA URRU #freerossella #freeRossellaUrru"

  1. Ho aderito con convinzione al blogging day, credo che la forza della coralità possa mantenere viva l'attenzione su questa drammatica ed intricata vicenda, soprattutto nell'interesse per la vita di Rossella e degli altri ostaggi. Abbiamo tutti il diritto-dovere di informare, di impegnarci, di avere una coscienza vigile e solidale, di sentirci partecipi e responsabili, di non dimenticare i nostri connazionali e di non lasciare nulla di intentato. Oggi siamo tutti Rossella Urro: per non dimenticare l'Italia migliore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...