Playlist: venti canzoni italiane

Passo, come faccio spesso, da pa, e trovo il post Le mie venti canzoni italiane per Lozirion. Il gioco ideato da Lozirion è quello di scegliere venti canzoni italiane, di venti artisti diversi. Vi pare una sfida dalla quale una musicodipendente come me potrebbe esimersi? Giammai! Si comincia!
1. La notte – Adamo

2. Autogrill – Francesco Guccini
3. Ho imparato a sognare – Negrita
4. Nessuna certezza – Tiromancino feat. Meg e Elisa
5. Scrivimi – Nino Buonocore

6. Spunta la luna dal monte – Tazenda e Pierangelo Bertoli

La storica esibizione a Sanremo 1991

7. La crisi – Bluvertigo
8. Mio fratello che guardi il mondo – Ivano Fossati
9. Caterina – Francesco De Gregori
10. E ti vengo a cercare – Franco Battiato
11. Alamo – Roberto Vecchioni
12. Se ti tagliassero a pezzetti – Fabrizio De Andrè
13. Il mio nemico – Daniele Silvestri
14. Il mare d’inverno – Loredana Bertè
15. Nuvole e lenzuola – Negramaro
16. Lei verrà – Mango

17. Non ho più la mia città – Gerardina Trovato
18. Passione –  Neffa

19. Milano – Alex Britti

20. Il solito sesso –  Max Gazzè ma esclusivamente nella versione con Paola Turci e Marina Rei

Bon, finito. Ammetto che ascoltandone alcune mi sono pure commossa. Cuore di panna, che ho!

Advertisements

27 thoughts on “Playlist: venti canzoni italiane

  1. grazie per il link!e hai tirato fuori certe chicche come la 8, ma anche 12, o 13, per nulla scontate e stupende!sei molto più "classica" di me ma per nulla banale!pa

  2. ciao grazie per questa bella carrellata, la notte di adamo la adoro, avevo provato anche a cantarla.)) ma senza grandi risultati, non e' cosi facile come sembra cantare, ciao grazie baci rosa buon week end

  3. AHHHH Autogrill: eccezionale! Bravissima, ottima scelta. Poi, da quasi intenditore di Battiato, ti ringrazio per aver messo "E ti vengo a cercare" e non "La Cura" (quando suonavo nella coverband Battiato era l'unica che tutti ci chiedevano come bis, cheppalle)

  4. Io adoro "Il mare d'inverno". Mi fa pensare alle vacanze di Natale a casa. Alla spiaggia deserta, al sole timido, a quell'atmosfera quasi surreale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...