«Malato di sla, faccio lo sciopero della fame contro i tagli al welfare»

Il dottor Alberto Damilano

Cari amici, oggi sospendo la pubblicazione di altri post più “leggeri” che avevo in programma, per invitarvi a leggere l’intervista che ho fatto al dottor Alberto Damilano, medico fossanese affetto da SLA che la scorsa settimana ha fatto lo sciopero della fame contro i tagli ai fondi per la non-autosufficienza. Si attendono sviluppi da un incontro congiunto con i tre ministri interessati, Politiche sociali, Fornero, Sanità, Balduzzi, ed Economia, Grilli, che dovrebbe aver luogo a metà settimana.
«Malato di sla, faccio lo sciopero della fame contro i tagli al welfare»

Annunci

26 thoughts on “«Malato di sla, faccio lo sciopero della fame contro i tagli al welfare»

  1. Tremendo!E tremendo è che i poveri malati di sla siano nelle mani di "questo triunvirato" (Fornero-Balduzzi-Grilli)di politici!Ho letto la tua intervista Adriana…e vorrei fare qualcosa per sensibilizzare…magri inserendo un link sul mio blog…nel widget che ho dal titolo "Sensibilizziamo-ci" nella colonna dx in alto…posso? Ciao e grazie!

  2. Anche qui al Lido c'è una signora purtroppo nella stessa situazione. Ieri però ho letto dal suo profilo FB che è già finita bene, che ha sospeso lo sciopero della fame, che la Fornero ha promesso…

  3. Ho letto l'intervista, e ho trovato pensieri molto importanti. Sembra una metafora dell'Italia di oggi, dove si taglia tutto, si taglia la vita …non c'è nessun progetto se non il ridurre tutto e tutti a dei numeri. E questo è il peggio della società, in particolare nella nostra care vecchissima Europa. Poi nell'intervista, notevole il tema del trovare le forze, trovare una motivazione di vita, quando questa sembra venire meno. Veramente notevole, ne vale 200 delle mie sul blog 😉

  4. @Alligatore: beh, ognuno fa il suo mestiere. Col mio a volte ho la fortuna di poter mettere in evidenza situazioni che mi colpiscono particolarmente. Ti ringrazio per aver letto l'intervista…@Adriano e Strawberry: purtroppo sì!

  5. Non è solo vergognoso, è criminale il fatto che le istituzioni non aiutino adeguatamente i malati.Come è possibile ridurre l'assistenza a persone che hanno bisogno di tutto? Bell'articolo Adrianabuona giornata un abbraccioenrico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...