Filippo Cosentino racconta il suo secondo album “Human Being”.

Buona lettura!

Jazz Agenda

filippo cosentino Jazzagenda incontra il chitarrista emiliano Filippo Cosentino , di cui è appena uscito il secondo album “ Human Being ” edito da Emme Produzioni Musicali . Il nuovo lavoro arriva dopo l’esordio discografico del 2011 con “Lanes” ed è firmato dal suo trio formato insieme al bassista Davide Beatino e al batterista Carlo Gaia. Ospite, il sassofonista statunitense Michael Rosen.

“Human Being” è il titolo di questo nuovo lavoro. Cosa sta a rappresentare?

“Idealmente “Human being” è il proseguimento del percorso intrapreso con “Lanes”: il risultato è, secondo me, un disco più omogeneo nel suono e nel tessuto che connette una composizione all’altra. Se con “Lanes” ho voluto scrivere sì, la mia musica, ma con tutte le contaminazioni che hanno arricchito il mio percorso, con “Human Being” mi sono voluto concentrare su due aspetti principali: da un lato il sound acustico che può essere molto raffinato ed equilibrato ma anche…

View original post 1.267 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...