Buon ascolto con L’astronauta di @filcosentino #jazz

copertina L'astronauta
L’immagine in copertina è di Rossana Torretta – Fiorecolor

Inciso nel mese di gennaio 2015 per l’etichetta ERL e distribuito da IRD, L’astronauta è il nuovo disco di Filippo Cosentino insieme ad un quartetto d’eccezione: al pianoforte Antonio Zambrini, al contrabbasso Jesper Bodilsen e alla batteria Andrea Marcelli.

Le composizioni sono tutte originali e con una spiccata vena melodica, che da sempre contraddistingue la scrittura di Cosentino. Nel disco sono quindi presenti composizioni con influenze medio-orientali (Mediterranean Clouds) che già hanno caratterizzato i lavori precedenti del solista, ballads con bellissime melodie (Inside the blue, L’astronauta, 17:03 e il 3/4 Seven Days) e brani con un’intenzione decisamente free jazz (More than times e Momento), una di queste – Momento – è stata scritta a “8 mani” da tutto il 4etto. Non mancano brani più complessi come Nessie che nonostante una linea melodica elegante, raffinata e di facile comprensione alterna metri diversi, dal 7/4 al 3/4 al 5/4 al 4/4: composizione questa influenzata dalla scrittura di Mays e Metheny a cui Cosentino già al suo disco d’esordio era stato affiancato.

Commento di Filippo Cosentino:

Il disco è dedicato a mia figlia Prisca, immaginata nel grembo materno come ua astronauta che fluttua e gira su se stessa.
Sono molto orgoglioso di questa produzione, e sono stato molto fortunato ad avere la possibilità di lavorare in strudio con tre grandi musicisti come Jesper Bodilsen, Andrea Marcelli e Antonio Zambrini sono. Hanno condiviso le loro proposte con me per aumentare la qualità del suono del CD. Ho scritto tutte le composizioni tra luglio e l’inizio Settembre 2014 e ciò che si ascolta è il risultato di quattro giorni incredibili al tubo Recording Studio in Fara in Sabina, in cui l’energia e il pensiero positivo scorreva nella musica per creare qualcosa di grande. Anche se le composizioni sono in qualche modo legate ai miei precedenti lavori (“Lanes” e “Human being”), queste canzoni sono un nuovo e importante passo avanti nel mio modo di pensare composizione jazz. La melodia è sempre centrale in tutto quello che penso, così come la condivisione di idee melodiche e ritmiche con altri grandi musicisti come Andrea, Antonio e Jesper. Jazz come penso io traggo dalla vita musicale la mia esperienza sia, e così molte sono le influenze di genere. Non potevo scegliere meglio compagni di viaggio per questo lavoro; hanno profondamente capito il mio mondo musicale e, come grandi sarti, che con tatto mi cucivano una tela che ritengo essere la più bella ho disegnato fino ad ora.

Cosentino, Zambrini, Bodilsen e Marcelli (ph. Momy Manetti)
Cosentino, Zambrini, Bodilsen e Marcelli (ph. Momy Manetti)

Note di copertina a cura di Andrea Marcelli:
Le qualità musicali di Filippo Cosentino che sin dal principio mi hanno colpito maggiormente sono stati i colori delle sue chitarre acustiche e l’apertura verso quegli! elementi nuovi e sconosciuti che si creano estemporaneamente e che sono indispensabili per costruire dei veri valori artistici. Dal punto di vista umano mi hanno invece colpito la sua determinazione e la tendenza a costruire sempre valori positivi. Tutto questo ha portato felicemente alla nascita di questo nuovo album “L’astronauta”, che vede il notevole sviluppo di Filippo Cosentino anche dal punto di vista compositivo. E` interessante sentire intensamente, dentro le composizioni, la sua vita interiore scorrere attraverso i suoni e le modulazioni. Si sente anche il suo dualismo interiore tra` Sud e Nord, un contrasto che lui riesce a risolvere unendo il tutto e filtrando i suoi colori personali per trasformarli in poetica musicale…! Importante anche sottolineare i vari e diversi generi di matrice Jazz che si susseguono nell’album in maniera armoniosa. L’andatura delle dinamiche e appunto dei vari generi sono sempre il risultato dell’esigenza interiore del quartetto, sono creati e trovati al momento della registrazione, un vero bisogno istintivo derivato dal dialogo jazzistico e non da decisioni prese in anticipo… vi auguro un felice ascolto continuato nel tempo!

Formazione che ha inciso
Filippo Cosentino chitarra acustica e classica
Antonio Zambrini pianoforte
Jesper Bodilsen contrabbasso
Andrea Marcelli batteria
Prodotto da ERL e Filippo Cosentino
Produzione artistica di Filippo Cosentino e Andrea Marcelli

Tracklist
Mediterranean clouds – Filippo Cosentino
Nessie – Filippo Cosentino
L’astronauta – Filippo Cosentino
More than times – Filippo Cosentino
Inside the blue – Filippo Cosentino
Momento – Cosentino/Zambrini/Bodilsen/Marcelli (brano free jazz)
17:03 (land behind the end – Filippo Cosentino
Villero – Filippo Cosentino
Seven days – Filippo Cosentino

Release party autunno in Italia:

28 ottobre @ festival Dancing on the string, Auditorium di Settimo Milanese
29 ottobre @ Jazz Club Torino
31 ottobre @ La Cascata, Verduno (CN)

Disponibilità

Il cd L’astronauta è disponibile in tutti i negozi di dischi su catalogo IRD International Record Distribution.

Si può acquistare online su iTunes al seguente link https://itunes.apple.com/it/album/lastronauta-feat.-antonio/id1036713227?l=en

Annunci

2 thoughts on “Buon ascolto con L’astronauta di @filcosentino #jazz

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...