Fare la mamma #MammeMaNonSolo #maternità

Questo è un post che avrei voluto, o forse dovuto scrivere da molto tempo. Da quando la mia vita è stata travolta dal più meraviglioso degli uragani, da quando arrivare alla fine delle giornate sembra ogni volta un’impresa. Eppure siamo in due a lavorare, eppure abbiamo due lavori flessibili, che dovrebbe voler dire anche più gestibili ma poi…

Ma poi in questi 13 mesi quante volte mi sono detta: in questo modo non si può andare avanti, le cose no, non sono conciliabili. E in qualche modo ho tirato avanti, anche abbastanza bene si potrebbe dire ma quanta fatica… E appena mi illudo che le cose stiano cominciando a prendere un loro “giro”, c’è sempre la bordata in agguato: la tata che lascia sola mia figlia che cade dal lettone, ospedale, osservazione, il baby parking (che brutta espressione!) le piace ma al quarto giorno, il giovedì, già a casa con tubotimpanite (corredata da orticaria), e così via sempre a barcamenarsi (il verbo più gettonato della mia esistenza in questo periodo) fra appuntamenti che saltano, che slittano, che…

Eppure ho anche un marito che è un papà meraviglioso: così tutte queste cose che ho scritto valgono circa anche per lui.

E qui salterà fuori di sicuro chi dirà: ma io ho sempre fatto tutto quello che volevo, non c’è niente di così difficile nell’avere un figlio e io dirò. Dirò che per me non è così, che per me è una fatica grandissima e costante. Che ho dei peli sulle gambe che neanche Ringhio Gattuso dei tempi migliori. Che ho traslocato dall’inizio del mese e gli scatoloni giacciono sparsi per la casa da due settimane. Che di ancora più abbandonato c’è questo blog. Che so perfettamente che mia figlia vale tutto questo e anche di più, e che c’è ben di peggio ma che sapere tutte queste cose non mi impedisce di chiedermi se non manchi qualcosa, se trovare qualche strada più efficiente non sarebbe possibile.

Poi leggo i giornali e mi rendo conto che è, purtroppo, tutto normale: ancora oggi in Italia chi è mamma dovrebbe fare la mamma, e basta. Tristemente mi sento meno sola ma ho ancora la voglia e un po’ di forza per continuare a provarci.

baby

Advertisements

2 thoughts on “Fare la mamma #MammeMaNonSolo #maternità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...