La parola dell’anno #2017: #responsabilità

Perché è venuto il momento di smettere di scaricarla sugli altri: politici, capi, conoscenti, genitori, immigrati, il “popolo del web” e così via. Perché è una parola di una forza inaudita, che comprende un mondo di valori come il coraggio, la coerenza e la trasparenza. Perché impone di ammettere e di chiedere scusa quando si sbaglia, di  essere pronti a cambiare idea quando si è nell’errore e di ringraziare quando si riceve il bene. Perché è sempre ora di mettersi in gioco.

Questo per me sarà l’anno della #responsabilità

La bellezza e la libertà non hanno bisogno di filtri #nofilter #beach #football #freedom #soccer

Una foto pubblicata da Adriana Riccomagno (@adrianariccomagno) in data: 9 Dic 2016 alle ore 08:53 PST

P.S. A proposito di responsabilità, cliccando qui sono disponibili le slide del mio piccolo intervento in occasione del convegno “Informazione e stampa 2.0: quale racconto per i diritti umani?” del 15 dicembre scorso a Torino, organizzato dal Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO insieme al Consiglio regionale del Piemonte per lo #humanrightsday

Advertisements

3 thoughts on “La parola dell’anno #2017: #responsabilità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...