Nel palmeto più grande d’Europa

Nei pressi di Alicante, nel sud della penisola iberica, una città vanta uno straordinario primato. Un immenso palmeto su cui è cresciuta e a cui deve parte della sua economia.

A sud di Alicante, nella parte più meridionale della Spagna, si trova una caratteristica cittadina bagnata dal fiume Vinalopò, unica nel suo genere, esotica, molto antica, addolcita da una scenografia surreale.

È Elche, ovvero il palmeto più grande d’Europa. Un vasto, suggestivo palmeto spagnolo, patrimonio Unesco. Svettanti alberi, sinuosi, leggiadri, dai tronchi così sottili da sembrare danzare al primo afflato di vento e con una folta “capigliatura”, alta sulla loro sommità da farli apparire come danzatrici che si piegano, da un lato o dall’altro, senza spezzarsi.

Le palme, originariamente piantate dai Mori, si trovano ovunque in questa località, integrate in ogni dove, in ogni anfratto, ma sono ben visibili nella parte più esterna della cittadina.

Attraggono viaggiatori, turisti e anche commercianti, in quanto questi alberi sono prodighi dei loro frutti, i datteri, e le fronde vengono utilizzate durante le processioni religiose cristiane, come la domenica delle Palme.

L’immenso palmeto vanta il primato di essere unico in tutta Europa con palme di tipo iraniano, tropicale e di altre specie ancora. Forse su di esse veglia “La Dama di Elche”, un busto femminile in pietra, scoperto nel 1897 e che oggi si trova esposto al museo archeologico madrileno.

Non si contano le palme, tanto sono numerose. Sembra di essere immersi nella vegetazione, sebbene in piena città. Palme, palme, e ancora palme. Lo sguardo si perde ad osservarle. Di ogni dimensione, di ogni forma. Alberi giovani e vecchi si alternano in questo enorme eden. Alcuni hanno trecento anni, circa. Persino, l’arredo urbanistico, ai lati delle carreggiate stradali, è abbellito da piccole palme e i negozi, naturalmente offrono souvenirs a forma di palma.

Poco distanti dal centro, si disegnano chilometri e chilometri di spiagge dalle alte dune il cui colore giallo oro si fonde con il verde degli alberi, dei pini. Questa terra è una macchia di colore, vivace, intenso, amabile.

Il clima favorisce ogni tipo di attività all’aria aperta. Mite, dolce, squisitamente mediterraneo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...